Dal 15 al 31 ottobre 2019, Isola Vicentina si riempirà di libri e di "profumo di carta", per riprendere il nome della rassegna letteraria Profumo di Carta 2019che da quattro anni si svolge nel Comune della Pedemontana Veneta. Tema di quest'anno è il cambiamento climatico, argomento che sarà trattato soprattutto nel corso della lectio magistralis "Elogio del petrolio. Le difficoltà della transizione energetica" di sabato 19 ottobre, alle ore 17:00, nelle sale di Villa Cerchiari, sede della Biblioteca Comunale. Con l'introduzione di Paolo Gurisatti, Direttore della Fondazione Palazzo Festari, Massimo Nicolazzi presenterà il suo libro dal titolo "Elogio del petrolio. Energia e disuguaglianza dal mammut all’auto elettrica", edito da Feltrinelli.

I rischi legati all'inquinamento saranno trattati anche nella serata del 30 ottobre, alle ore 20:30, con Paolo Fontana, autore del libro "Il piacere delle api. Le api come modello di sostenibilità e l’apicoltura come esperienza della natura e della storia dell’uomo".

La Storia invece sarà protagonista di quattro serate, con autori di rilievo. Si inizia mercoledì 23 ottobre, alle ore 20:30, con Ilaria Simeone e "Streghe. Le eroine dello scandalo", in cui la scrittrice ricorderà tre donne, accusate e condannate per essersi ribellate alle ignobili costrizioni imposte dalla loro condizione femminile.

Giovedì 24 ottobre, Matteo Strukul ci porterà nell'Italia del XV secolo, con "Le sette dinastie. La lotta per il potere nel grande romanzo dell’Italia rinascimentale", mentre martedì 29 ottobre Alessandro Vanoli ci accompagnerà lungo la rete di strade, di terra e di mare, che l'uomo ha tracciato e percorso nel mondo, con "Strade perdute. Viaggio sentimentale sulle vie che hanno fatto la storia."

Ancora di storia, la "Storia dell’Adriatico", si parlerà giovedì 31 ottobre con Egidio Ivetic, una piacevole narrazione sui popoli che su questo mare si sono affacciati e che l’hanno navigato, imponendovi spesso anche il loro dominio.

Il bravissimo Paolo Malaguti, già autore di "Lungo la Pedemontana. In giro lento tra storia, paesaggio veneto e fantasie" e finalista al Premio Strega con "La reliquia di Costantinopoli" sarà a Isola Vicentina lunedì 28 ottobre, sempre alle ore 20:30 a Villa Cerchiari, con "L'ultimo carnevale", ambientato in un distopico 2080, dove Venezia è diventata Venice Park, parco dei divertimenti dove non ci sono più residenti, se non uno sparuto gruppo di Resistenti, che tenta di farla tornare, nuovamente, una città.

E ancora, martedì 15 ottobre ci sarà Franco Brevini con "Il libro della neve", mercoledì 16 ottobre Giulio Mozzi con "Oracolo manuale per scrittrici e scrittori", giovedì 17 ottobre Loriano e Sabrina Machiavelli con "La bambina del lago", venerdì 18 ottobre Edoardo Vigna con "Europa. La meglio gioventù", martedì 22 ottobre Stefano Lorenzetto con "Chi (non) l’ha detto?", venerdì 25 ottobre Nicola De Cilia con "Geografie di Comisso".

Per tutta la durata della rassegna “Profumo di Carta” sarà possibile visitare gratuitamente la mostra "Pipi Dalle Molle, un universo di colore tra realtà e fantasia", a cura di Giovanna Grossato.

Il programma della manifestazione a questo link

Login Form